Bilancio 2021: Tecnottica accresce il parco macchine

14 Gen 2022

Nonostante le difficoltà degli ultimi due anni, legate alla pandemia che ha inevitabilmente influenzato il mercato globale, Tecnottica ha deciso di investire per ampliare ancora il suo parco macchine.

Dopo l’acquisto nel 2020 dei due macchinari per lavorazioni di ottiche con diametri fino ai 310mm, investimento mirato ad assecondare nuove domande del mercato aerospaziale e “security and defense”, qualche settimana fa il reparto di produzione ha acquistato una nuova centratrice per ottica di precisione Optotech ZM200 CNC.

La macchina è in grado di centrare ottiche circolari con diametri fino a 300mm con precisione di +/- 1 micron sulla misura del diametro e +/-5 arcsec sulla centratura dell’asse ottico è fornita di un nuovo sistema in grado di allineare automaticamente la lente in macchina riuscendo così ad ottenere una precisione maggiore.

È inoltre possibile sagomare varie forme oltre alle classiche lenti circolari ampliando così l’offerta che Tecnottica è in grado di offrire ai suoi clienti.

La necessità di questo nuovo investimento nasce in risposta alle crescenti richieste del settore dell’ottica di precisione da cui dipende ormai circa il 50% del fatturato di Tecnottica.

La restante parte si compone invece per il 44% di ottica commerciale, settore “storico” con cui è nata Tecnottica nel 1957 e circa un 6% che deriva dallo stampaggio di ottiche in plastica.

Nel 2021 infatti, Tecnottica ha avuto una crescita del fatturato di +50% rispetto al 2020 (anno indubbiamente particolare) e del +30% rispetto al 2019 con una quota esteri del 40%.